Risottata solidale al ‪Ce.A.S.

Pubblicato: 13 dicembre 2014

B4vNqFlIIAAzrYL

Grazie a tutti quelli che continuano ad aiutarci dopo l’esondazione e a chi è stato nostro ospite al pranzo di Natale.

 #‎PiùFortiDellAcqua più forti insieme!

Se vuoi fare una donazione:

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

Banca Etica

IT24H0501801600000000110249
Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS
Causale: Esondazione lambro 2014

#PiùFortidellAcqua – Rassegna Stampa

Pubblicato: 11 dicembre 2014

B4fS7wzIIAARDLU

In occasione della Conferenza Stampa che si è tenuta al Ce.A.S. dopo l’alluvione che ha colpito il nostro centro, vogliamo ringraziare tutti i partecipanti e chi continua a sostenerci.

Grazie per averci aiutato ad essere #PiùFortidellAcqua

Hanno parlato di noi le seguenti testate:

Ansa

Avvenire

La Repubblica

Corriere.it

Il Giorno.it

TgRegione Lombardia (Minuto 9:40)

 

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470
Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS
Causale: Esondazione lambro 2014

 

Banca Etica

IT24H0501801600000000110249
Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS
Causale: Esondazione lambro 2014

 

Sabato 13 Dicembre: Festa di Natale al Ce.A.S.

Pubblicato: 8 dicembre 2014
albero_natale_03

Sabato 13 Dicembre il Ce.A.S. celebrerà il S.Natale dopo l’alluvione che ha colpito il centro a metà novembre: sarà l’occasione per ritrovarci, ringraziare tutti quelli che fino a questo momento ci hanno aiutato, poter passare assieme un momento di condivisione e scambiarci gli auguri.

La Festa sarà curata dall’Associazione Volontari Ce.A.S. e si terrà nei locali resi agibili dopo i danni dell’esondazione. Non ci fermiamo, siamo #PiùFortiDellAcqua e anche grazie all’impegno dei nostri volontari e operatori possiamo celebrare questo momento di festa.

Il programma prevede alle 13.00 una risottata a cura della Confraternita della Pentola. Fino alle 16.00 giocheremo a Tombola tutti insieme e subito dopo Don Virginio Colmegna celebrerà in Aula “Massari” la messa di Natale.

Conferenza Stampa – #PiùFortidellAcqua

Pubblicato: 5 dicembre 2014

B4G_3l7IgAAo9tu

 

Ci siamo sempre rialzati, dal 2002 ad oggi, da quando il Lambro è straripato per la prima volta. Ma oggi è più difficile.

La doppia esondazione del fiume vicino al centro, il 12 e il 15 novembre 2014, ha creato enormi danni alle strutture del Ce.A.S.: come vi abbiamo raccontato anche con le immagini, ci sono muri crollati, impianti elettrici disabilitati, caldaie irrecuperabili; inutilizzabili computer, telefoni e elettrodomestici; persi arredi, documenti e provviste alimentari.

La situazione di difficoltà è stata tanto visibile in quei giorni quanto ancora tangibile: operatori e amici, privati e associazioni, giovani e non solo, ci hanno permesso di superare con la loro vicinanza i primi momenti, strappando all’acqua e al fango il salvabile.

Da sempre, tutti noi, operiamo perché il Ce.A.S. non sia solo un centro ma quel  Villaggio Solidale capace di stimolare una nuova cittadinanza, promuovere la relazione, far tesoro del valore del legame sociale: ed è proprio grazie all’impegno messo da ognuno che siamo riusciti a dar continuità e costanza ai percorsi terapeutici e socio educativi estremamente delicati.

Per le persone che accogliamo però, essere stati sradicati dal proprio territorio è stato un colpo durissimo: non possiamo permettere che i danneggiamenti delle strutture si traducano in piccole grande crepe a quella che considerano la “loro base sicura”.

Pensare solo alla parola chiusura ci sembra irragionevole. Per questo abbiamo convocato una conferenza stampa per il 10 dicembre presso i locali agibili del centro. Interverranno Don Virginio Colmegna, la famiglia Moratti, l’Assessore Granelli ed altri ospiti, per far sentire più forte la nostra voce e catalizzare l’attenzione di tutti sulla nostra realtà che silenziosamente opera tutti i giorni con una sola convinzione: la solidarietà nei fatti è l’unica risposta possibile. Per questo ci sentiamo #PiùFortiDellAcqua, e per questo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti!

Lista prime necessità

Pubblicato: 20 novembre 2014

IMG-20141117-WA0053

 

Le inondazioni che hanno colpito il CeAS hanno causato gravi danni alla struttura e agli oggetti al suo interno. Noi non ci siamo arresi e stiamo lavorando per ripulire e ricostruire ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per questo abbiamo stilato una lista di materiali che trovate qui, che sono andati distrutti e che sono di primaria importanza.

Ringraziando chi ci ha già aiutato e chi lo farà ricordiamo che servono volontari per ripulire e sistemare il CeAS, referente Francesco Casali: 393.9015594

Se vuoi aiutarci con una donazione

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

Ci piacerebbe rimanere in contatto con chi ci è vicino in questi giorni, scrivici il tuo indirizzo o la tua mail nel bonifico oppure contattaci a segreteria@ceasmarotta.it

Pubblicato: 18 novembre 2014

10710964_10154870498180444_8696523591040526471_n

 

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

#PiùfortiDellAcqua

Pubblicato: 17 novembre 2014

1503395_291481734373991_1088888315511858664_n

 

Una seconda esondazione ha colpito il CeAS più forte della prima, l’acqua è arrivata violenta distruggendo il poco che aveva lasciato intatto la prima volta. La furia dell’acqua è stata così forte che ha distrutto dei muri e divelto alcune porte e non sembra voler smettere di piovere. Noi vogliamo gridare forte che siamo #PiùFortiDellAcqua, ma abbiamo bisogno dell’aiuto e della solidarietà di ognuno di voi per vincere la partita, scendi in campo!

Per chi volesse fare una donazione, può dare il suo contributo tramite:

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

 

Sono benvenuti volontari per spalare, ripulire e rimettere in sesto tutti gli spazi del centro. Responsabile delle squadre volontari: Francesco Casali: 393.9015594

Seconda esondazione e non smette di piovere

Pubblicato: 17 novembre 2014

ceas13

Una seconda esondazione ha colpito il CeAS più forte della prima, l’acqua è arrivata violenta distruggendo il poco che aveva lasciato intatto la prima volta. La furia dell’acqua è stata così forte che ha distrutto dei muri e divelto alcune porte e non sembra voler smettere di piovere. Noi vogliamo gridare forte che siamo #PiùFortiDellAcqua, ma abbiamo bisogno dell’aiuto e della solidarietà di ognuno di voi per vincere la partita, scendi in campo!

 

Per chi volesse fare una donazione, può dare il suo contributo tramite:

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

Esondazione del Lambro, Un aiuto subito.

Pubblicato: 15 novembre 2014

CeAS2

 

Il Ceas ha bisogno di voi. Dopo l’esondazione del Fiume Lambro le strutture sono in grande difficoltà. Servono stivali, k-way, guanti, pale, scope, tiraacqua, secchi, mocio e volontari per liberare le cantine. 

Per chi volesse fare una donazione, può dare il suo contributo tramite:

Banca prossima

IT08R0335901600100000000470

Ceas centro Ambrosiano di Solidarietà ONLUS

Causale: Esondazione lambro 2014

Appello urgente: i 73 ospiti sfollati dal CeAS, allagato dal Lambro, hanno bisogno di una nuova sistemazione

Pubblicato: 13 novembre 2014

CeAS2
Da mercoledì sera, le strutture del CeAS, il Centro Ambrosiano di Solidarietà Onlus, che ospita 73 persone, tra adulti con problemi di salute mentale, mamme sole con figli, ex tossicodipendenti e famiglie rom in difficoltà, è inagibile a causa dell’esondazione del vicino fiume Lambro. I locali del centro sono ancora adesso sotto 80 centimetri d’acqua e fango che li renderanno inagibili per un periodo non ancora definibile, ma non certo breve, a una prima valutazione dei danni.

È urgente quindi trovare una sistemazione dignitosa e adeguata a queste persone per i prossimi giorni, un luogo alternativo alla struttura messa a disposizione in emergenza dal Comune di Milano nelle tensostrutture di via Cambini, che normalmente ospitano dei campi da tennis. Nelle stesse condizioni degli ospiti del CeAS si trovano al momento anche le persone accolte dalla casa alloggio La strada San Genesio. Leggi il seguito della notizia »