Villaggio Solidale

Il CeAS oggi si rappresenta come un villaggio solidale, un crocevia dove incontrare e farsi incontrare dalla più varia umanità, dove si lavora per la costruzione di un vero e proprio modello di microsocietà in modo propedeutico alla vita nella macrosocietà.

È luogo di sintesi per la costruzione di nuove prassi sociali, cantiere di nuova cittadinanza, in cui si sceglie di promuovere la relazione e capitalizzare il valore del legame sociale come risorsa strategica per l’inclusione e la coesione.

Uno spazio che accoglie ed emancipa, nel quale i vari soggetti presenti divengono mediatori reciproci della normalità/singolarità degli altri.

La sperimentazione del villaggio solidale di Ce.A.S. parte da una antica cascina, sita all’interno del Parco Lambro, e si propaga nel territorio milanese e regionale, attraverso un sistema integrato di interventi territoriali e residenziali. 

La cascina “Cassinetta San Gregorio”, accoglie oggi:

  • nel fienile gli uffici amministrativi, l’associazione volontari, servizi di ascolto e residenziali;
  • nella “cassinetta” una comunità per persone con disagio psichico;
  • nella villa padronale una comunità terapeutica per persone con comorbosità.

Il cortile è abitato da casette prefabbricate che ospitano famiglie di rom inserite in un progetto di reinserimento sociale. Tra gli edifici è situato un campo da calcetto, usato dagli ospiti del centro, ma aperto ad utenti esterni. 

La rete di servizi sul territorio di Milano e Como promuove l’approccio del villaggio solidale allargato ad altri contesti e territori. 

Villaggio solidale

Villaggio solidale

  • Accoglienza nuclei
  • Counselling

CONVIVENZA E  BENESSERE

Comments are closed.